ORIZZONTI ANPI n°3

QUANDO LA STORIA NON E’ PROPAGANDA

Il 24 marzo importante iniziativa dell’ANPI di Vercelli

Giovedì 24 marzo h 18:00 Sala Soms Via Borgogna 34 Vercelli

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

FASCISMO E FOIBE TRA STORIA E PROPAGANDA

DIALOGO CON LO STORICO PER APPROFONDIRE E COMPRENDERE IL DRAMMA DELLE FOIBE E DELL’ESODO.

L’ANPI SEZIONE DI VERCELLI ORGANIZZA, IN OCCASIONE DEL GIORNO DEL RICORDO, UNA CONFERENZA CON ERIC GOBETTI, STUDIOSO DEL COSIDDETTO “CONFINE ORIENTALE” E AUTORE DI ALCUNI TESTI SULL’ARGOMENTO.
LA CONFERENZA SI PONE L’OBIETTIVO DI FORNIRE ELEMENTI PER APPROFONDIRE E COMPRENDERE IL DRAMMA DELLE FOIBE E DELL’ESODO, LE CAUSE E LA DINAMICA DEGLI EVENTI, E LA LORO DIMENSIONE, SENZA NEGARNE O SMINUIRNE LA GRAVITÀ.
SARÀ UN’ANALISI ACCURATA DELLE CONTRAPPOSIZIONI CHE A PARTIRE DAGLI ANNI ’20 DEL SECOLO SCORSO SORSERO TRA POPOLAZIONI DI ETNIE DIVERSE.

L’evento sarà trasmesso in streaming su Facebook.
Per garantire la sicurezza ai partecipanti è necessario prenotarsi scrivendo a anpicittadino.vc@gmail.com 

Comunicato della Segreteria nazionale #ANPI

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>><<<<<

La Segreteria nazionale ANPI: “Vergognoso il manifesto della Regione Piemonte per il Giorno del Ricordo”

Il manifesto della Regione Piemonte per il Giorno del ricordo
Questo manifesto è una vergogna. Altro che pacificazione!”

“Il manifesto della Regione Piemonte per il #GiornodelRicordo dà la misura di un grottesco abisso di faziosità. Il Giorno del Ricordo deve essere occasione di una riflessione civile, nella memoria della tragedia delle foibe e dell’esodo, “della più complessa vicenda del confine orientale” – come dice la legge – e delle conseguenti responsabilità, senza nessun giustificazionismo, ma in modo obiettivo, equilibrato e nel pieno rispetto della storia. Ma da troppo tempo esso è falsato e spesso falsificato da una squallida strumentalizzazione di quei drammi e da un’ossessiva e isterica campagna di destra all’insegna del nazionalismo e dell’irredentismo, nel silenzio delle gigantesche colpe del fascismo. Questo manifesto è una vergogna. Altro che pacificazione!”
LA SEGRETERIA NAZIONALE ANPI
31 gennaio 2022

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.